Chi è:

 
 
 
Curriculum Nicola Di Benedetto: 

 

Nato a Pordenone nel 2001, ha intrapreso lo studio del violino all’età di sette anni.

Attualmente iscritto al Conservatorio G.Verdi di Milano, si sta perfezionando con il M°Pavel Berman presso L'Accademia Perosi di Biella.

Ha partecipato a numerose MasterClass tenute dai maestri: 
Lucio Degani, Emmanuele Baldini, Massimo Quarta, Sergej Krylov, Stefan Milenkovich, Pavel Berman.

Si è distinto in numerosi concorsi nazionali ed internazionali; tra i riconoscimenti ottenuti sono da annoverare: il Primo Premio assoluto e Premio Speciale Lodovico Agostini alla Migliore Interpretazione con il punteggio di 100/100 al X Concorso internazionale Lodovico Agostini Città di Ferrara nell’aprile del 2014, esibendosi al concerto dei premiati presso la sala degli Stemmi del castello Estense; il Primo Premio Assoluto Giovani Promesse al Concorso Nazionale Silver-Leonardo da Vinci di Firenze; il Primo Premio Assoluto con il punteggio di 100/100 e Premio come miglior violinista, risultando anche vincitore assoluto di tutte le categorie, al XXI Concorso E.Arisi città di Cremona. Inoltre, il Primo Premio all’VIII Concorso Nazionale Piove di Sacco, il Primo Premio al 7°Concorso Internazionale Salieri di Verona, il Primo Premio assoluto al II°Concorso Internazionale Diapason D’Oro 2016 e il Primo Premio al XXII Concorso nazionale Città di Giussano. 

Nel 2017, all’età di soli 15 anni, esordisce alla Royal Albert Hall di Londra come vincitore del “Primo premio” al Concorso Internazionale London Grand Prize Virtuoso e, pochi mesi più tardi, alla Carnegie Hall di New York come vincitore di un ulteriore “Primo premio” all’International Competition Ny Golden Classical Music Awards.

È stato ospite in diverse trasmissioni televisive e radiofoniche locali e nazionali come:
per la rubrica “Saremo Famosi” condotta da Giancarlo Magalli su Rai 2 (Rai Radio Televisione Italiana) e recentemente su Rai Radio uno.

Si esibisce regolarmente da solista, spesso accompagnato dalla pianista Stefania Mormone.

Suona un violino G.Zanoli del 1756 e un archetto J.F.Schmitt appartenuto al violinista Franco Gulli.

 

Curriculum Nicola Di Benedetto .pdf (67283)

Curriculum Nicola Di Benedetto - English.pdf (39199)